News
Un weekend tra Norcia e Montefortino Un weekend tra Norcia e Montefortino [01/11/2017]
Lo scorso fine settimana è stato un weekend intenso per i volontari di Altotevere senza frontiere presenti nei territori colpiti dal sisma a un anno dal terribile terremoto che ha messo in piedi Norcia e tanti paesi del Centro Italia. Proprio a Norcia...
La Zona Rossa La Zona Rossa [18/10/2017]
È con grande emozione che vi presentiamo il progetto "La zona rossa" nato da una bellissima collaborazione con la casa editrice "Il Castoro" e due grandi autori del fumetto italiano, Silvia Vecchini e Sualzo. Si tratta di una graphic novel che andrà...
Raccolta castagne Raccolta castagne [17/10/2017]
Dopo un'intensa estate di viaggi e eventi ritornano le nostre attività: ad ottobre saremo impegnati nella raccolta delle castagne. Giornate immersi nella natura in un bosco suggestivo nei pressi di Lippiano. Il prossimo appuntamento è per sabato...
Binxêt e Lion: anteprima al cinema per il Festival Binxêt e Lion: anteprima al cinema per il Festival [20/06/2017]
Due anteprime da non perdere per il 7° Festival della solidarietà che si svolgerà nei giorni 14-15-16 luglio. Doppio appuntamento cinematografico a Città di Castello e Umbertide con due film che affrontano da diversi punti di vista il tema del festival...
Edizione record per Slow foot Edizione record per Slow foot [20/05/2017]
Edizione record per Slow foot, l’iniziativa promossa da Altotevere senza frontiere lo scorso fine settimana. Il percorso storico-naturalistico “Da Uviano a Castiglione di Bocca Serriola” fra architetture romaniche, chiese, mulini e siti fortificati...
Adozioni a distanza in Kosovo Adozioni a distanza in Kosovo [18/05/2017]
Per sostenere le tante famiglie bisognose del Kosovo è possibile sottoscrivere un'adozione a distanza, aiutando così i bambini e le loro famiglie a vivere dignitosamente. L'adozione comporta la spesa di 300 euro all'anno (26 al mese),...
Il 5 per mille ad Altotevere senza frontiere Il 5 per mille ad Altotevere senza frontiere [14/04/2017]
Anche quest'anno è possibile destinare il 5 per mille della propria imposta sul reddito ad "Altotevere senza frontiere Onlus". Basta comunicare il codice fiscale dell'associazione 03139720548 al momento della dichiarazione dei redditi. Ricordiamo...
ASF, sette anni di impegno dalla parte degli ultimi ASF, sette anni di impegno dalla parte degli ultimi [28/03/2017]
Una grande festa in occasione dei sette anni di attività dell’associazione Altotevere senza frontiere Onlus. Sabato 25 marzo oltre 100 partecipanti si sono ritrovati alla sala polivalente della Madonna del Latte per la cena di beneficenza promossa...
Grande raccolta viveri 2017 Grande raccolta viveri 2017 [03/03/2017]
Sabato 18 MARZO, durante tutta la giornata, saremo presenti nei principali supermercati dell'Alta Valle del Tevere, da Città di Castello a Sansepolcro, per una raccolta di viveri a favore delle famiglie bisognose del nostro territorio, delle popolazioni...
Arturo vola sul secondo gradino del podio Arturo vola sul secondo gradino del podio [03/12/2014]
Un risultato straordinario e un secondo posto che premia i tantissimi che hanno creduto nel sogno di “Altotevere senza frontiere” sostenendo la campagna “Io voto Arturo”. La classifica finale del concorso nazionale di Axa “Nati per proteggere”...
 
News

Scopri tutte le novità su Altotevere senza frontiere


Dalla parte dei disabili e contro le mafie, in tanti all'incontro con Giacomo Panizza [25/01/2013]
<< Torna alle News

Nulla sarebbe stato possibile, se non lo avessimo fatto insieme”. Dalle occupazioni nonviolente per il diritto alle cure dei disabili alla lotta alla ‘ndrangheta: Giacomo Panizza ha raccontato la sua straordinaria esperienza nell’incontro “Libertà è condivisione”, interamente organizzato e promosso dall’associazione “Altotevere senza frontiere Onlus”.

Un ospite d’eccezione per il pubblico che ha affollato la Sala degli Specchi (gentilmente concessa dal Circolo degli Illuminati) di Palazzo Bufalini a Città di Castello. Noto per la sua partecipazione alla trasmissione Rai “Vieni via con me”, dove è stato fortemente voluto da Fabio Fazio e Roberto Saviano, Giacomo Panizza è un prete “di strada” bresciano che dal 1976 vive in Calabria. Una scelta radicale per accogliere la richiesta di aiuto di un gruppo di persone disabili. Da allora la comunità “Progetto sud” non ha mai smesso di lavorare a fianco dei più deboli ed emarginati, combattendo pregiudizi prima di tutto culturali. Nel 2002 la comunità si trasferisce in un palazzo confiscato alla potente cosca dei Torcasio: don Giacomo e i suoi ragazzi entrano nel mirino della ‘ndrangheta, ma senza mai arrendersi.

Una storia di coraggio e felicità”, così l’ha definita Roberto Saviano. Un’esperienza densa di spunti e di stimoli per i tantissimi giovani presenti all’incontro, e narrata nel libro “Qui ho conosciuto Inferno, Purgatorio e Paradiso” edito da Feltrinelli. «Bisogna che tanti facciano poco - scrive Panizza - piuttosto che pochi facciano tanto. Contro le mafie non serve Rambo. Serve che tutti ci impegniamo per la libertà di tutti e la legalità è cosa nostra, un tassello di questo impegno».

Si è trattato del primo appuntamento del 2013 per il ciclo “ContAtti. Incontri, confronti, proposte”, organizzato da Altotevere senza frontiere per riflettere e confrontarsi con i protagonisti del nostro tempo. Un evento che ha fatto da coronamento a un fine settimana denso di impegni per l’associazione, impegnata anche nei lavori di costruzione della nuova sede e nel servizio di visita e animazione alla residenza per anziani “Muzi Betti” di Città di Castello.

Per informazioni si può contattare il numero 320 4223695, la mail info@altoteveresenzafrontiere.it o visitare il sito www.altoteveresenzafrontiere.it

vai alla fotogallery>>>